Gli italiani fanno la spesa online

Gli italiani fanno la spesa online

Gli acquisti di cibo online arrivano a 575 milioni di euro, un mercato da conquistare ma in crescita del 30 per cento. E la Rete sta cambiando le nostre abitudini di acquisto

Che la rete stia cambiando le nostre abitudini non è una novità. E del resto, non è neppure una novità che gli acquisti online stiano entrando sempre di più nei costumi degli italiani. La novità di cui vogliamo parlarvi, è la seguente: anche nel settore più difficile da conquistare, ovvero quello dei prodotti alimentari, gli imprenditori stiano valutando nonché considerando l’ecommerce come fonte di vendita. Questo significa che la spesa online sta superando anche il più importante banco di prova. Soprattutto in Italia, dove il cibo è l’ultimo miglio culturale per sdoganare la mentalità delle compere su internet.

Gli italiani fanno la spesa online

Da sapere che l’ecommerce italiano genera una cifra d’affari di 20 miliardi di euro l’anno e il Food&Grocery partecipa in misura di circa il 3% ma è più che un buon indizio. Gli alimentari pesano in ragione del 90% (519 milioni di euro) e, a loro volta, sono forieri di buoni messaggi.

Quello registrato dall’Osservatorio eCommerce B2C della School of Management del Politecnico di Milano è un andamento davvero esplosivo. Infatti si prevede che toccherà la cifra di 575 milioni di euro, con un aumento del 30%.

Interessante peculiarità rivolta sopratutto a coloro i quali producono prodotti tipici del territorio. Gli acquisti vengono per lo più fatti da internet fissa ma quelli fatti da dispositivi mobile sono in crescita e rappresentano il 25% degli ordini.

[wc_center max_width=”500px” class=”” text_align=”center”]

ORA SCOPRIAMO PERCHE’ GLI ITALIANO ACQUISTANO ONLINE

[/wc_center]

PERCHÉ GLI ITALIANI FANNO LA SPESA SU INTERNET? Gli italiani decidono sempre più spesso di fare la spesa di generi alimentari online. Ora sarebbe interessante capire qual è il profilo dell’italiano che sceglie di acquistare on line. Secondo i dati raccolti da Casaleggio Associati l’italiano medio ha poco tempo a disposizione, ordina i generi alimentari dall’ufficio e vive nelle grandi città (Roma, Milano e Bologna). Sappiamo bene che internet offre molteplici possibilità, le quali rendono più divertente ed interessante l’acquisto. Tra queste la possibilità di scegliere e confrontare tantissimi prodotti, accedere alle informazioni sulla loro composizione e sull’utilizzo dei prodotti stessi. Oltre a questi vantaggi citati, sicuramente tra i motivi che spingono gli italiani a fare la spesa su internet rientrano:

  1. la comodità per l’acquisto
  2. la consegna puntuale della spesa
  3. l’ampia scelta dei prodotti e reperibilità
  4. i prezzi inferiori rispetto al negozio fisico
Gli italiani fanno la spesa online [wc_center max_width=”500px” class=”” text_align=”center”]

ORA SCOPRIAMO I VANTAGGI DI APRIRE UN FOOD E-COMMERCE

[/wc_center]

I VANTAGGI DI APRIRE UN FOOD E-COMMERCE Secondo i risultati delle indagini svolte da Casaleggio Associati, è emerso quanto segue: sono numerose le aziende del settore food che hanno deciso di impiegare la rete internet come canale di vendita per fidelizzare la propria clientela. Tra i vantaggi riscontrati i principali sono sicuramente:

  1. il maggior numero di clienti raggiungibile
  2. il minor costo di gestione delle iniziative online
[wc_center max_width=”500px” class=”” text_align=”center”]

VEDIAMO COME PROMUOVERE IL PROPRIO FOOD E-COMMERCE

[/wc_center]

COME PROMUOVERE IL PROPRIO FOOD E-COMMERCE Per coloro che desiderano vendere online prodotti alimentari, ma soprattutto per vendere bene, bisogna seguire alcuni accorgimenti. Sarà così possibile ottenere maggior visibilità e quindi aumentare le probabilità di successo del proprio e-shop. È necessario quindi:

  1. disporre di una piattaforma e-commerce mobile oriented (le vendite da dispositivi mobili sono in costante crescita)
  2. pianificare una strategia mirata sui Social Network (non bisogna mai dimenticare la capacità persuasiva di una bella immagine, tanto meno nel settore food)
  3. avere un sito web ottimizzato con contenuti mirati a valorizzare l’immagine del brand e in grado di coinvolgere gli utenti (particolare attenzione va posta al processo di acquisto che deve essere semplice e intuitivo)
  4. svolgere attività promozionali che mirano a fidelizzare il cliente online e offline, per esempio attraverso l’invio di campioni per far provare e promuovere nuovi prodotti.
[wc_center max_width=”500px” class=”” text_align=”center”]

QUALI SONO I BENEFICI PER L’INTERO SETTORE ALIMENTARE ITALIANO

[/wc_center]

VENDERE ONLINE: I BENEFICI PER L’INTERO SETTORE ALIMENTARE ITALIANO Per il settore ecommerce food italiano l’incremento delle vendite e la crescita di venditori che decidono di aprire lo shop virtuale rappresenta un vantaggio da non sottovalutare. Infatti questa decisione offre la possibilità di:

  1. far conoscere i nostri prodotti non solo agli italiani ma all’intero pubblico estero, che senza dubbio può valorizzare ed accrescere l’economia
  2. valorizzare il nostro territorio e promuovere l’alta qualità delle produzioni di piccoli imprenditori locali, che diversamente farebbero fatica ad affermarsi
  3. accedere ad una gamma più ampia di prodotti, che senz’altro rappresenta un valore aggiunto per il settore.
  E per finire …

I dati delle vendite online del food & grocery sono sicuramente sorprendenti. Se pensiamo che fino a qualche anno fa l’e-commerce sembrava essere riservato ad una ristretta nicchia di settori merceologici (tecnologia e moda per esempio) oppure ad aziende medio-grandi in grado di investire sul commercio elettronico. Ma non è così, infatti il mercato del food cresce e diventa digitale.

La tecnologia è ormai alla portata di tutti ed è anche di facile usabilità. Ciò ha sicuramente portato ad un incremento dell’utilizzo di servizi tecnologici. Anche da parte di aziende che fino a ieri erano impossibilitate ad accedervi, magari per mancanza di risorse adeguate, sia monetarie che di personale esperto. Tuttavia la tecnologia user-friendly e i costi ridotti dei servizi hanno infatti dato una grande spinta all’innovazione nel settore food italiano. [wc_center max_width=”500px” class=”” text_align=”center”]

Infatti abbiamo assistito ad una crescita esponenziale e oggi l’e-commerce del food & grocery vale quasi 600 milioni di euro.

[/wc_center]

Curiosità sullo Zucchero:Il Male del Secolo!

Zucchero:Il Male del Secolo! Lo ZUCCHERO Per le sue proprietà, trova impiego nell’industria alimentare anche…

Che cosa è il glisolfate?

Che cosa è il glisolfate e perchè se ne parla molto? Si sente molto parlare…

Gli italiani fanno la spesa online

Che la rete stia cambiando le nostre abitudini non è una novità. E del resto, non è…

ORO VERDE

Questo è il meraviglioso paesaggio dell’Abruzzo. Qui viene prodotto l’ “Oro Verde“, ovvero l’olio abruzzese.…

Abruzzo

L’Abruzzo ha fatto registrare una grandissima crescita del settore turistico richiamando visitatori da tutta l’Italia…

Basilicata

  La regione è composta da tanti piccoli paesi, borghi e centri rurali spesso separati da…

Calabria

La principale risorsa per il turismo calabrese è il mare, la Calabria ha una lunghissima…

Campania

Il turismo in Campania è aiutato dall’abbondante presenza di bellezze artistiche e naturalistiche che attirano…

Emilia Romagna

L’Emilia Romagna è una regione unica dal punto di vista amministrativo. Anche se amministrativamente unite,…

Friuli Venezia Giulia

        Il turismo in Friuli Venezia Giulia è una voce importante dell’economia…

Chiudi Commenti

I commenti sono chiusi.